CARABINIERI: NASCONO I “CACCIATORI PUGLIA”

È stato ufficialmente istituito, nella giornata di ieri alla presenza del Ministro della Difesa Elisabbetta Trenta, lo Squadrone Eliportato “Cacciatori Puglia” dell’Arma Carabinieri.

​“Oggi si è compiuto un nuovo, ulteriore passo che conferma l’impegno che questo Governo si è assunto in termini di sicurezza e di rispetto della legalità – ha commentato il Ministro Trenta nel suo intervento a Vico del Gargano, in provincia di Foggia -. Con la istituzione dello Squadrone Eliportato Carabinieri Cacciatori Puglia assottigliamo ulteriormente la distanza tra territorio e istituzioni, dando un tangibile segnale in risposta alle istanze dell’area garganica che, in tempi non troppo lontani, ha conosciuto l’orrore dell’escalation criminale. Oggi rispondiamo alle legittime preoccupazioni dei cittadini con un dispositivo operativo più aderente alla geografia criminale del territorio, a tutela delle Istituzioni e dei valori fondanti della nostra Repubblica quali libertà e giustizia, e in piena attuazione del nostro compito di assicurare difesa e sicurezza alla collettività”.

All’inaugurazione del nuovo reparto erano presenti il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale Enzo Vecciarelli, il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri, autorità civili, militari e religiose e tanti cittadini.

Lo Squadrone “Cacciatori di Puglia” si unisce agli Squadroni Cacciatori presenti in Sardegna, Calabria e, dal 13 maggio 2017 anche in Sicilia, quale reparto indispensabile nelle zone più sensibili sotto il profilo della pubblica sicurezza, per assicurare il controllo delle zone impervie della regione, ad integrazione dell’attività svolta dai reparti territoriali.

Lo Squadrone pugliese avrà sede, temporaneamente, all’interno del Distaccamento Aeronautico dell’Aeronautica Militare di Jacotenente. Successivamente si trasferirà nell’area presso la base dell’Aeronautica Militare di Amendola.