CYBER SECURITY: IL GIAPPONE SI SCHIERA CON LA NATO

Il Giappone entra a far parte del Cyber Defence Centre of Excellence – CCDCOE dell’Organizzazione del Trattato dell’Atlantico del Nord – NATO.

Con questa decisone, annunciata dal Primo Ministro nipponico Shinzō Abe, il Giappone si schiera ufficialmente al fianco dei Paesi dell’Alleanza Atlantica (come Belgio, Repubblica ceca, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Lettonia, Lituania, Paesi Bassi, Polonia, Slovacchia, Spagna, Turchia, Regno Unito, Stati Uniti) a cui si aggiungono le Nazioni Non-NATO dell’Austria, Finlandia, Svezia e Norvegia. La mossa giapponese, frutto di un lungo lavoro diplomatico e di un’accelerazione dovuta ai recenti fatti di cronaca legati alla Corea del Nord e alla Cina, rilancia il tema dell’importanza della sicurezza cibernetica, sia come difesa dell’infrastruttura nazionale che internazionale.

Il Cyber Defence Centre of Excellence, che oggi conta sull’apporto tecnologico ed economico di oltre 20 Paesi, svolge attività di ricerca, formazione e addestramento sulle tecnologie legate alla difesa cibernetica e rappresenta il centro di eccellenza a livello mondiale.

“Accogliamo con grande favore la scelta del Giappone di unirsi al Cyber Defence Centre of Excellence NATO – ha commentato Merle Maigre, Direttore del CCDCOE -. Il Paese nipponico, ancor più con status Non-NATO, rappresenta un partener chiave per lo sviluppo delle tecnologie e strategie con applicazione nel campo della Difesa. Grazie alla decisione di Shinzō Abe, la NATO guadagna un importantissimo alleato nella lotta per la difesa cibernetica anche al di difuori dell’area Euro-Atlantica”.

Il centro per la Cyber Security dell’Alleanza Atlantica nasce nel 2008 e a oggi ha supportato le nazioni NATO nello sviluppo degli importanti algoritmi necessari non solo alla creazione di un muro di difesa dagli attacchi informatici, ma ha elaborato anche le tecnologie necessarie al monitoraggio, predizione e protezione dell’intera arteria informatica Euro-Atlantica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.