DIFESA: CONCLUSA CON SUCCESSO L’ESERCITAZIONE JS-19

Si è conclusa l’esercitazione Joint Stars 2019 – JS19, la più importante esercitazione della Difesa, organizzata e gestita direttamente dallo Stato Maggiore della Difesa, per il tramite del Comando Operativo di Vertice Interforze – COI.

Per circa tre settimane, dal 13 al 31 maggio, l’esercitazione ha visto il rischieramento nelle aree addestrative della Sardegna di oltre 2000 militari provenienti da tutte le Forze Armate, 25 tra velivoli ed elicotteri, decine di mezzi terrestri, navali ed anfibi.

Durante questa la JS19 la Difesa ha dato dimostrazione di come le capacità operative delle Forze Armate siano dotate di un elevato livello di interoperabilità ma anche capaci di operare in uno scenario inter-agenzia attuale, come la simulazione d’intervento in un ambiente caratterizzato da minacce cibernetiche e da quelle chimico-biologiche e radioattive – CBRN, in aderenza a quanto delineato dal Ministro Trenta nelle linee programmatiche della Difesa.

Abbiamo voluto, in tal modo, conferire alla Joint Stars un carattere spiccatamente inter-agenzia, inteso cioè a testare e a sviluppare una efficace capacità di intervento, anche in un quadro di cooperazione sinergica con altre articolazioni dello Stato – ha detto il Ministro Trenta.

Al Distinguished Visitor Day – DVD organizzato nell’Aeroporto militare di Decimomannu, che ha di fatto sancito il termine dell’esercitazione, hanno partecipato, alla presenza del Ministro della Difesa Elisabetta Trenta e del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli, i vertici delle Forze Armate e della Guardia di Finanza.

Le autorità militari e civili hanno assistito durante la mattinata a un evento tattico complesso che ha sintetizzato le tre settimane di esercitazione, durante le quali assetti delle Forze Armate e per la prima volta, componenti dell’US Marines Corps, unità della Guardia di Finanza, del Corpo dei Vigili del Fuoco e del Corpo Militare della C.R.I. hanno lavorato in modo sinergico.

Determinante il ruolo dell’Aeronautica Militare all’esercitazione, che oltre ad aver garantito un importante contributo a livello operativo e tecnico, con una grande partecipazione di uomini ed assetti, ha fornito anche un determinante supporto logistico.