DL RILANCIO: 100 MILIONI DI EURO PER RAFFORZARE IL COMPARTO DIFESA

Nel “Decreto Rilancio”, presentato il 13 maggio scorso al termine del Consiglio dei Ministri, ci sono importanti provvedimenti che puntano a rafforzare il comparto Difesa e ad assicurare risorse necessarie alle Forze Armate, scese in campo fin da subito per l’emergenza Covid-19 al fianco degli altri asseti dello Stato.

“Tra le novità previste nel decreto – ha spiegato il Sottosegretario di Stato alla Difesa Angelo Tofaloc’è l’arrolamento di 70 medici e 100 infermieri della Marina, dell’Aeronautica e dell’Arma dei Carabinieri che andranno ad aggiungersi ai complessivi 320 dell’Esercito già autorizzati per il potenziamento della Sanità militare”.

Il pacchetto aggiuntivo di circa 100 milioni di euro consentirà anche di incrementare il dispositivoStrade Sicure” di ulteriori 500 unità e valorizzare il lavoro del personale militare e civile del Dicastero che continua ad essere impegnato in prima linea.

“Il Dl Rilancio è assolutamente necessario per riaccendere i motori dell’Italia e far riacquistare fiducia agli italiani – ha aggiunto Tofalo -. Grazie ad una imponente manovra economica che prevede contributi specifici, verranno toccati ampi aspetti sociali ed economici per sostenere le famiglie, i lavoratori e le imprese che più di tutti hanno subito gravi conseguenze”.