EMIRATES:ACCORDO DI CODESHARE CON CHINA SOUTHERN

Emirates e China Southern Airlines hanno siglato un “Memorandum of Understanding” raggiungendo un accordo di codeshare, che prevede per i viaggiatori di entrambe le compagnie l’apertura di nuove destinazioni tra la Cina, il Medio Oriente e l’Africa. La partnership con la compagnia cinese con sede a Guangzhou – fatte salve le necessarie approvazioni governative – darà la possibilità ai passeggeri Emirates di usufruire di una collegamenti senza scali sui voli nazionali all’interno della Cina, aggiungendo otto nuove destinazioni alla sua rete globale: Fuzhou, Chongqing, Kunming, Qingdao, Xiamen, Chengdu, Nanjing e Xi ‘an.

I passeggeri in partenza dalla Cina potranno scegliere tra più destinazioni e viaggeranno con tempi di scalo ridotti risparmiando tempo quando voleranno verso destinazioni incluse nella rete mediorientale di Emirates, tra queste: Riyadh, Jeddah, Dammam, Muscat, Kuwait e Il Cairo. L’accordo di codeshare comprende inoltre voli Emirates da e verso destinazioni africane come Seychelles e Lagos.

L’accordo prevede anche l’estensione del visto per gli Emirati Arabi Uniti ai viaggiatori con passaporto cinese, permettendo loro, oltre che di ridurre i tempi di imbarco, di visitare la città di Dubai prima di raggiungere la destinazione finale.

Emirates ha attualmente accordi di codeshare con 23 partner in tutto il mondo. Grazie al nuovo accordo con China Southern Airlines, i clienti di Emirates potranno usufruire di una rete sempre più vasta, con oltre 160 destinazioni nell’Asia Pacifica. Emirates effettua voli due volte al giorno per Pechino e Shanghai, oltre a un volo giornaliero per Guangzhou, il tutto gestito dall’A380.