GLI UNGHERESI IN VISITA ALL’AMI PER VALUTARE IL T345 – HIGH EFFICIENCY TRAINER

Lo scorso 27 febbraio, la delegazione della Magyar Légierő (Hungarian Air Force), guidata dal Comandante della Forza Aerea, Nandor Kilián, è stata ricevuta al 61°Stormo.

La visita dell’AM ungherese è stata finalizzata a valutare e conoscere le potenzialità addestrative sviluppate dalla nostra Aeronautica con particolare riferimento al sistema di addestramento integrato propedeutico all’impiego dei piloti su velivoli di V generazione.

“Gli ospiti sono stati accolti dal Colonnello Alberto Surace, Comandante del 61° Stormo, che ha presentato – si legge nella nota diffusa dalla Forza Armata -, le fasi attraverso cui si sviluppa l’addestramento al volo e l’offerta formativa della scuola, soffermandosi sull’entrata in linea del nuovo velivolo addestratore, il T345 – High Efficiency Trainer, che andrà gradualmente a sostituire l’Alenia MB339 nelle fasi II e III della formazione al volo”.

In rappresentanza del Comando Scuole dell’Aeronautica Militare di Bari, da cui lo Stormo dipende, il generale Luigi Casali, ha illustrato l’International Flight Training School – IFTS, un progetto promosso da Aeronautica Militare e Leonardo volto a consolidare e sviluppare il primato internazionale nell’ambito dei sistemi integrati per l’addestramento di piloti militari ed in grado di contribuire in maniera fattiva ad un processo efficace di promozione del “sistema Paese”.