RAFFORZATA LA COLLABORAZIONE NELLA RICERCA IT-RU

Il TsAGI – Zhukovsky Central AeroHydrodynamic Institute, il più importante centro di ricerca aeronautica russo, ha siglato un Memorandum of Understanding – Mou con il CIRA – Centro Italiano Ricerche Aerospaziali che consolida i rapporti di collaborazione tra i due Enti.

La firma, da parte del Direttore Generale del CIRA, Massimo Cavaliere e del Direttore Generale di TsAGI, Kirill Sypalo, è avvenuta nel corso della visita che la delegazione russa ha compiuto presso il Centro lo scorso 16 aprile.

“Con la firma di questo accordo, i due enti, che da tempo cooperano nell’ambito di programmi di ricerca finanziati dalla EC, hanno voluto rafforzare la partnership individuando alcune tematiche di comune interesse su cui attivare specifici progetti di ricerca – si legge nella nota congiunta dei due Enti -. Gli interessi emersi riguardano temi quali la ricerca prenormativa nel campo della aeronavigabilità e della standardizzazione, la progettazione aerostrutturale e la crashworthiness, l’aeroacustica, l’aerodinamica e gli strumenti di progettazione multidisciplinare, lo sviluppo delle tecnologie per la propulsione elettrica e ibrida e per la urban mobility”.

L’intesa, della durata di cinque anni, prevede anche uno scambio di visite tra i due Centri per monitorare le attività di collaborazione e approfondire la conoscenza delle rispettive facility di test ai fini di un loro possibile utilizzo per lo sviluppo delle attività di ricerca congiunte.