SPACEDATAHIGHWAY: FIRMATO L’ACCORDO AIRBUS – SKY JSAT

Airbus e l’operatore satellitare di telecomunicazioni giapponese SKY Perfect JSAT hanno siglato l’accordo di cooperazione per la preparazione della progettazione del nodo EDRS-D.

Questo terzo nodo di comunicazione del sistema SpaceDataHighway sarà posizionato sopra la regione Asia-Pacifico entro il 2025.

EDRS-D porterà a un significativo incremento della capacità di comunicazione del sistema e amplierà notevolmente la sua copertura.

L’accordo è relativo al cofinanziamento degli studi di progettazione e sviluppo del payload del satellite, nonché del sistema nel suo insieme, oltre alla commercializzazione del servizio SpaceDataHighway da parte di SKY Perfect JSAT in Giappone.

Con questo accordo, l’importo totale dell’investimento nell’estensione della SpaceDataHighway raggiunge circa 15 milioni di euro.

“Il futuro payload di EDRS-D consisterà in tre terminali di comunicazione laser (LCT) di nuova generazione, che consentiranno la comunicazione simultanea con vari satelliti, nonché con aeromobili e veicoli aerei senza equipaggio (UAV) – si legge nella nota di Airbus -. Questi terminali laser avranno una larghezza di banda più ampia e una capacità di comunicazione bidirezionale e interoperabile con i terminali laser giapponesi. Questo consentirà una maggiore portata per i collegamenti incrociati con gli altri satelliti geostazionari della SpaceDataHighway, fino a una distanza di 75.000 km, permettendo una trasmissione dei dati quasi in tempo reale dall’altra parte del mondo”.

Basata su una tecnologia laser all’avanguardia, la SpaceDataHighway è la prima rete al mondo in “fibra ottica” nello spazio. Si tratterà di un sistema unico di satelliti in orbita geostazionaria permanentemente fissati al di sopra di una rete di stazioni terrestri, il primo dei quali, EDRS-A, è già nello spazio. Ogni giorno il servizio può trasmettere fino a 40 terabyte di dati acquisiti attraverso osservazioni satellitari, UAV e aeromobili con equipaggio a una velocità di 1,8 Gbit/s.