BOEING: ASSEMBLATO IL PRIMO FLIGHT TEST 777X

Nello stabilimento di Everett, Washington, Boeing ha assemblato le principali sezioni della fusoliera del primo aereo 777X. I team dell’azienda statunitense, in un traguardo di produzione fondamentale chiamato final body join, hanno collegato la prua dell’aereo con le sezioni centrale e posteriore. L’aereo adesso misura 77 metri di lunghezza dalla prua alla coda e diventa così il più lungo aereo passeggeri che l’azienda abbia mai costruito.

Basato sul leader di mercato 777 e sul 787 Dreamliner, il 777X si propone alle compagnie aeree come il più grande e più efficiente bimotore al mondo, consentendo il 12% in meno di consumo di carburante e costi operativi più bassi del 10% rispetto agli aerei competitor.
Il 777X può raggiungere prestazioni senza precedenti attraverso l’introduzione delle più recenti tecnologie, come il motore commerciale a più basso consumo di sempre, il GE9X, e un’ala in composito totalmente nuova di quarta generazione progettata per garantire portanza ed efficienza. Grazie all’aggiunta di un set di wingtip ripiegate e rastrellate, l’apertura alare dell’aereo raggiunge i 72 metri, è in grado quindi di rafforzare l’efficienza aerodinamica dell’ala e ridurre la spinta del motore e il consumo di carburante. In aggiunta, le wingtip così
ripiegate consentono al 777X di mantenere la compatibilità aeroportuale con l’esistente famiglia 777, aggiungendo valore per i clienti.

Il primo modello del 777X a essere introdotto sarà il 777-9, in grado di ospitare 400-425 passeggeri in configurazione standard, con un range di 14.075 km. Per migliorare il confort dei passeggeri Boeing si sta basando sugli interni preferiti dai passeggeri dell’attuale 777 e sulle innovazioni degli interni del 787. I viaggiatori godranno di finestrini più grandi e situati più in alto sulla fusoliera rispetto all’attuale 777, insieme a una cabina più ampia, una nuova illuminazione e un’architettura migliorata.
Il primo test airplane 777X per le prove ground stating è stato completato a settembre 2018. Dopo il flight test n. 1 saranno costruiti tre ulteriori aerei per i flight test. Il primo volo del 777X è previsto nel 2019. La prima consegna nel 2020.