CIRA “RESEARCH CHALLENGES IN ADVANCED COMPOSITE UAVs”

“Research Challenges in Advanced Composite Unmanned Aircraft” è il titolo del seminario che il Prof. John Kosmatka, Direttore del NASA California Space Grant, ha tenuto al CIRA lo scorso 29 marzo.

I velivoli unmanned sono oggi impiegati per un’ampia varietà di applicazioni che vanno dalla sorveglianza ambientale alla risposta immediata in situazioni di emergenza. La scelta del tipo di piattaforma (dirigibile, ala fissa o ala rotante) e dei sensori dipende dai requisiti di missione. L’uso di materiali compositi avanzati ha portato allo sviluppo di piattaforme aeree idonee a missioni di ricerca specializzate, ma non certificate per missioni di lunga durata (di più giorni o di mesi). Questo tipo di piattaforme richiede, infatti, metodi di ispezione autonomi a bordo.

A tal proposito il Prof. John Kosmatka ha presentato tre programmi di ricerca che vedono coinvolti la NASA e l’Università della California a San Diego.

John Kosmatka è professore ordinario presso la University of California, San Diego, e direttore del NASA California Space Grant Consortium. Ha ricoperto incarichi di ricerca presso tre centri della NASA (Langley, Glenn e Ames). È autore di oltre 150 pubblicazioni scientifiche e titolare di 36 brevetti statunitensi. Le sue pubblicazioni di ricerca riguardano perlopiù lo sviluppo di velivoli senza pilota, la dinamica e la stabilità non lineari e il monitoraggio della salute strutturale. In questi mesi, grazie al programma Fulbright U.S. Scholar, il professor Kosmatka è ospite presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Parthenope di Napoli e collabora con il gruppo di ricerca diretto dal prof. M. Lega.