IL BORDER SERVICE DEL KAZAKISTAN ACQUISTA UN AIRBUS C295

Il Servizio Frontaliero (Border Service) della Repubblica del Kazakistan ha siglato un ordine fermo per un aeromobile da trasporto medio Airbus C295.

Grazie a questo nuovo accordo, che comprende la formazione, i ricambi e l’equipaggiamento di supporto a terra, aumenta la flotta di C295 in servizio in Kazakhstan, che passa a nove aeromobili.

“L’Airbus A380 costituisce l’opzione più efficiente per soddisfare la domanda dei vettori sulle rotte più trafficate del mondo. Questo aeromobile si è inoltre affermato come l’aereo preferito dai passeggeri di tutto il mondo, in quanto offre maggiore spazio personale in ogni classe, una cabina super silenziosa e un’esperienza di volo fluida. Attualmente sono circa 250 milioni i passeggeri che hanno già volato su questo aeromobile – si legge nella nota stampa congiunta ANA-Airbus -. In seguito alla consegna ad ANA, sono attualmente in servizio 232 A380 presso 15 vettori che operano su 120 rotte in tutto il mondo”.

Il nuovo C295, nella configurazione da trasporto, sarà operativo nelle missioni di controllo frontaliere e nelle operazioni di sicurezza nazionale, grazie alla sua affidabilità ed efficienza sotto il profilo dei costi nelle operazioni a basse temperature.

Con questo nuovo ordine il Servizio Frontaliero del Kazakistan diventa il 31° operatore del C295 e porta a 13 il numero totale di aeromobili ordinati dai Paesi della CSI.