SICUREZZA DEL VOLO 4.0: NUOVO FLIGHT SAFETY MANAGEMENT SYSTEM

Nel solco tracciato dal percorso denominato “Aeronautica 4.0”, la rivoluzione dominata dall’automazione, dalla tecnologia smart, dalla realtà virtuale e da cyber-sistemi modulari, flessibili e pienamente interoperabili, si inserisce il  rinnovamento adattivo della Sicurezza del Volo e, nello specifico, il nuovo sistema di gestione, Flight Safety Management System – FSMS, per un approccio sistemico alla gestione dei rischi in tema di sicurezza del volo a qualsiasi livello organizzativo, al fine di massimizzare l’efficacia operativa al più alto grado di sicurezza possibile.

Il Flight Safety Management System è il nuovo sistema che segna il passaggio da una Sicurezza del Volo proattiva ad una predittiva, per contribuire ad anticipare potenziali pericoli o aree di rischio prima ancora che essi si palesino.

“La Sicurezza del Volo non è solo diretta responsabilità degli equipaggi di volo , ma è frutto di un lavoro di squadra intenso e partecipato, e degli effetti che questo genera quando si opera per obiettivi – ha spiegato il Generale di Brigata Aerea Roberto Di Marco, Ispettore per la Sicurezza del Volo -. L’errore, sia in volo sia a terra, è sempre dietro l’angolo, e in alcune circostanze  può persino generare conseguenze fatali. Ma attraverso una solida, diffusa e consapevole Cultura del Riporto dell’errore, possiamo tutti trasformare le nostre esperienze in occasioni e opportunità di miglioramento e crescita professionale per tutta la nostra Aeronautica, un valore aggiunto fatto di lessons e correttivi che possono fare la differenza e generare vera prevenzione. Inoltre, attraverso il racconto di errori e disattenzioni, si può disporre di un data base di studio che riduce l’incidenza e attenua gli effetti fino ad evitare che quegli stessi errori possano ripetersi.”