PRESENTATO L’UPGRADE DELL’ANTI-DRONE DI ELETTRONICA

In occasione dell’esercitazione NATO Volpe Bianca – Ca.STA 2022, svoltasi a Sestriere nelle scorse settimane, Elettronica ha presentato l’evoluzione del suo sistema Anti-drone Adrian implementata nelle capabilities per essere in grado di operare anche in movimento e in condizioni di impiego estreme e realizzata attraverso l’utilizzo di tecniche di Intelligenza Artificiale associate all’analisi dei segnali e all’elaborazione di immagini.

Elettronica, da sempre vicina alla NATO e per supportarla rispetto alle esigenze operative sempre più sfidanti in ambienti estremi – ha commentato Paolo Izzo, direttore commerciale di Elettronica -, ha presentato l’evoluzione del sistema anti drone, studiato per un’operatività di tipo mobile, e concepito con i più evoluti algoritmi di Intelligenza Artificiale frutto dei considerevoli investimenti dell’azienda in ricerca e sviluppo”.

Sulla base del requisito operativo e del concetto di impiego, l’Anti-Drone utilizza come unici sensori di scoperta dispositivi elettrottici e RS Scanner/DF, garantendo l’identificazione e la classificazione dei droni a una distanza tale da assicurare un adeguato tempo di reazione.

Particolare cura è stata dedicata alla realizzazione dell’interfaccia utente che consente di impiegare l’Anti-Drone facilmente anche in condizioni operative avverse.