TERMINATI I PREPARATIVI ITALIANI PER LA MISSIONE EXOMARS 2022

In occasione della conclusione delle lavorazioni in Italia per la missione ExoMars 2022, Riccardo Fraccaro, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo SpazioAlessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo e il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana – ASI, Giorgio Saccoccia, hanno raggiunto lo stabilimento torinese di Thales Alenia Space per una visita ai laboratori che ospitano i diversi componenti della sonda.

La visita è stata l’occasione per vedere nel suo insieme l’intero Spacecraft Composite della missione ExoMars 2022, formato dal modulo di trasporto, Carrier Module, dalla piattaforma di atterraggio, Landing Platform, e dal rover Rosalind Franklin, nella sua fase conclusiva di integrazione.

La delegazione ha avuto inoltre l’opportunità di visitare la camera ultra-pulita ISO 7, ambiente costantemente controllato allo scopo di preservare le preziose componenti di volo dalla contaminazione micro-biologica, e dove sono attualmente presenti tutti gli elementi della missione che partirà alla volta di Marte.

“Qui nei giorni scorsi – si legge nella nota diffusa dall’ASI -, grazie all’impegno sinergico tra i team di Leonardo e Thales Alenia Space, sono stati integrati i pannelli solari su Rosalind Franklin, elementi in grado di far sopravvivere il rover della missione ExoMars nelle condizioni estreme proprie del pianeta rosso”.

Oltre allo Spacecraft, durante la visita sono stati mostrati anche i moduli cargo Cygnus che riforniscono la Stazione Spaziale Internazionale e il satellite Euclid, che viaggerà nell’universo per spiegare i segreti della materia oscura.