AMI-ASI: ACCORDO “NUOVA RETE FIDUCIALE NAZIONALE GNSS”

Nell’ambito dell’Accordo quadro tra l’Agenzia Spaziale Italiana – ASI e lo Stato Maggiore della Difesa, si inserisce la recente collaborazione fornita dall’Aeronautica Militare nelle attività di supporto alla realizzazione della “Nuova Rete Fiduciale Nazionale GNSS” dell’ASI.

Nelle scorse settimane è stato infatti stipulato dal Commissario Straordinario dell’ASI, Piero Benvenuti, e dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale Alberto Rosso, un Accordo Esecutivo finalizzato ad adeguare e rendere ancor più efficace l’attuale rete di georeferenziazione a beneficio del servizio pubblico nazionale ed internazionale, con ricadute positive anche nei campi della climatologia, della meteorologia operativa e dello Space Weather.

“L’ASI e AM contribuiscono da sempre allo sviluppo di programmi aerospaziali internazionali, con positivi ritorni tecnici ed operativi. Difatti, è oramai consolidato l’impegno comune in progetti ed iniziative scientifiche e tecnologiche legate ai sistemi di posizionamento e di osservazione della Terra, direttamente connessi con l’ambiente spaziale – si legge nella nota congiunta ASI – AMI -. La presente collaborazione mira al comune obiettivo di aumentare le sinergie su programmi, risorse e competenze professionali nazionali nel campo dei sistemi di comunicazione e navigazione satellitare, anche al fine di valorizzare gli investimenti pubblici in tale settore e massimizzarne l’efficacia”.

La geodesia spaziale è stato il primo programma del Centro di Geodesia Spaziale “Giuseppe Colombo” dell’ASI a Matera ed è proprio qui che tutti i dati acquisiti della “Nuova Rete Fiduciale Nazionale GNSS”, tra cui le 13 stazioni installate presso sedimi militari dell’aeronautica , verranno ricevuti, elaborati e archiviati.

La nuova rete di stazioni GNSS fornirà un prezioso archivio di informazioni geodetiche a servizio della comunità scientifica e di tutti gli utenti interessati.