IRAQ: FORTEZZA NUOVO COMANDANTE DEL CONTINGENTE ITALIANO

Si è svolta la scorsa settimana, a camp Singara, la cerimonia di avvicendamento tra i Generali di Brigata Nicola Terzano e Paolo Attilio Fortezza al comando del Contingente italiano nella missione in Iraq e nell’incarico di Direttore dell’Addestramento della Coalizione anti-DEASH.

Hanno preso parte all’evento l’Ambasciatore d’Italia in Iraq, S.E. Bruno Antonio Pasquino e il Comandante del Combined Joint Task Force – Operation Inherent Resolve, Generale di Corpo D’Armata Paul Joseph LaCamera, che si sono complimentati con il Comandante italiano per il lavoro svolto e hanno ringraziato il personale italiano per gli obiettivi raggiunti. Presenti anche le massime autorità civili e militari del Kurdistan iracheno e della Coalizione che hanno voluto manifestare la vicinanza al Contingente.

Durante il suo intervento, il Comandante cedente ha voluto ricordare quanti, militari, civili, della Coalizione e non, hanno sacrificato la loro vita nella lotta al Daesh, che è ancora presente come forza insorgente e ideologia distruttiva.

Le componenti italiane inquadrate nell’operazione “Prima Parthica”, sono inserite nell’ambito del Combined Joint Task Force – Operation Inherent Resolve, Coalizione multinazionale contro Daesh che attualmente annovera 76 Paesi e 4 Organizzazioni internazionali.

Il Contingente, composto da circa 500 militari appartenenti a tutte le Forze Armate, opera principalmente per addestrare le forze dei Ministeri della Difesa e dell’Interno iracheni e della regione autonoma del Kurdistan.

Gli addestratori italiani sono inquadrati in unità multinazionali all’interno del Kurdistan Training Coordination Center, attualmente sotto il comando di un Colonnello dell’Esercito Italiano, e della Police Task ForceIraq, unità a guida Arma dei Carabinieri.

Completano l’organico l’Air Task Group Griffon, costituito da piloti, specialisti e militari dell’Aviazione dell’Esercito Italiano, che contribuisce all’elitrasporto a favore del personale della Coalizione in tutto l’Iraq e il Comando del Supporto Nazionale che garantisce il supporto logistico al Contingente schierato in area d’operazioni. Ufficiali e sottufficiali della Difesa italiana operano in vari settori all’interno degli staff dei comandi della Coalizione.