L’AERONAUTICA RILANCIA IL PROPRIO IMPEGNO NELLA LOTTA AL CORONAVIRUS

Sono operative, dalla scorsa settimana, presso Lecco, Meda e Caponago, le prime tre postazioni Drive Through predisposte dall’Aeronautica Militare nell’ambito dell’Operazione IGEA, fortemente voluta dal Ministero della Difesa per incrementare, attraverso personale sanitario specializzato di tutte le Forze Armate, la capacità giornaliera del Servizio Sanitario Nazionale di effettuare tamponi per la ricerca del virus COVID-19 su tutto il territorio nazionale.

A breve saranno rese operative altre dieci postazioni a MilanoLinate, presso il Centro Logistico Sportivo di Presidio della 1ª Regione Aerea di Milano, e presso i centri urbani di Vigevano, Pavia e Voghera.

Tutte le strutture campali a supporto delle suddette postazioni di test rapido sono state approntate su indicazione del Comando Operativo di vertice Interforze – COI, da personale del 3° Stormo di Villafranca, reparto logistico di proiezione dell’AMI, rapidamente impiegabile per supporto operativo e logistico alle forze schierate sia in territorio nazionale, sia al di fuori dei confini nazionali, e nel supporto alle emergenze.

Al momento sono oltre 50 le unità sanitarie specializzate della Forza Armata, tra medici, infermieri e personale di supporto, inviate in queste zone a supporto dell’emergenza, che opereranno in coordinamento le autorità sanitarie regionali e locali, molti dei quali arruolati tramite il concorso straordinario bandito in estate per fare fronte all’emergenza Covid-19.

Tali postazioni Drive Through Difesa – DTD permetteranno a tutti i cittadini che necessitano di effettuare il tampone rapido di accedere alle postazioni direttamente in auto, per poi essere indirizzati verso altre postazioni dedicate per il tampone molecolare qualora si rendesse necessario.