MILANO, 8 OTTOBRE: CELEBRATA LA “GIORNATA PER NON DIMENTICARE”

L’anniversario del tragico incidente di Milano Linate diventa la “Giornata per non dimenticare”, istituita con legge in ricordo delle vittime del trasporto. L’8 ottobre 2001 è la data del più grave incidente aereo in Italia, 118 morti nella collisione a terra fra un aereo MD-87 della compagnia scandinava SAS e un Cessna Citation privato che stava decollando.

La commemoriamo – ha spiegato il Presidente dell’Enac Pierluigi Di Palma nel corso della cerimonia che si è svolta sabato scorso – per conservare e rinnovare la memoria di quanti hanno perso la vita a causa di incidenti aerei, stradali, ferroviari, per mare e allo scopo di sensibilizzare le istituzioni competenti ad una maggiore attenzione ai problemi legati alla sicurezza dei trasporti nel rispetto della centralità del passeggero”.

Quella di sabato scorso, nel Bosco dei Faggi, accanto all’Aeroporto di Milano Linate, è stata una ricorrenza speciale, perché dopo ventuno anni l’Italia ha istituito la “Giornata per non dimenticare”, su iniziativa dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile – Enac e con il sostegno del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili – MIMS, e in particolare dell’onorevole Raffaella Paita Presidente della Commissione Trasporti, del Centro Studi DE.ME.TRA. – Development of European Mediterranean Transportation e del Comitato 8 OTTOBRE 2001.