PESCO, DIFESA: KICK OFF MEETING PROGETTO ANTI-DRONE UE

Si è svolta la scorsa settimana, nella caserma Santa Barbara di Sabaudia (Latina) sede del Comando Artiglieria Controaerei – COMACA, il Kick Off Meeting del progetto Counter Unmanned Aerial System (C-UAS) della Permanent Structured Cooperation – PeSCo.

Il meeting, organizzato dallo Stato Maggiore Difesa SMD presso il Centro di Eccellenza Counter Mini/Micro Aeromobili a Pilotaggio Remoto – CDE C-M/M APR, recentemente costituito presso Sabaudia, rappresenta la prima fase dello sviluppo del progetto, a guida nazionale, presentato ambito PeSCo.

“La collaborazione nel settore si prefigge lo scopo di sviluppare sistemi avanzati ed efficienti in grado di contrastare le nuove minacce provenienti dall’impiego ostile dei mini e micro droni, per la protezione delle truppe nei teatri operativi, dei sedimi/aeroporti militari in patria e all’estero, ovvero della popolazione in occasione dei c.d. grandi eventi – si legge nella nota stampa diffusa dall’Esercito italiano -. L’evento si è svolto alla presenza di numerose autorità militari e civili e dei referenti delle industrie che collaborano con la Difesa per lo sviluppo di progetti anti drone”.

Al meeting hanno preso parte anche i rappresentanti di Finlandia, Francia, Irlanda, Polonia e Ungheria, che hanno potuto apprezzare le potenzialità anti-drone della Difesa, settore nel quale il nostro Paese è sicuramente tra i più avanzati nel contesto europeo.