PIAGGIO PROSEGUE NEL RIASSORBIMENTO DEI LAVORATORI DALLA CASSA INTEGRAZIONE

Dopo la firma a dicembre dei contratti istituzionali per l’acquisto di 9 nuovi Avanti EVO e l’ammodernamento del primo di una serie, Piaggio Aerospace prosegue nel graduale riassorbimento dei lavoratori dalla Cassa Integrazione, processo che dovrebbe subire una ulteriore accelerazione non appena il contratto diventerà esecutivo”. A dirlo è stata la stessa società, nel corso di un incontro tenuto con le organizzazioni sindacali presso l’Unione Industriali di Savona.

Nella programmazione trimestrale, relativa al periodo febbraio-aprile 2020, Piaggio Aerospace punta infatti a una riduzione complessiva delle ore di Cassa Integrazione, con l’obiettivo di passare dalle attuali 215 Full Time Equivalent – FTE, ovvero l’equivalente di 215 persone a tempo pieno, alle 108 FTE.

Alla fine del periodo, ovvero il mese di aprile, il numero complessivo delle ore dovrebbe scendere ulteriormente, sino a 85 FTE. Previsto in calo anche il numero complessivo dei dipendenti coinvolti dal meccanismo di rotazione, che dovrebbero scendere da 429 a 189 di fine periodo.

Le due società del Gruppo, Piaggio Aero Industries e Piaggio Aviation, entrambe in amministrazione straordinaria, impiegano complessivamente 987 persone di cui 758 nellostabilimentoesededi Villanova d’Albenga, 217 nelCentro di Genova e 12 a Roma.