Progetto PRORA: Completati con successo i test per Sharp Hot Structures

Si è conclusa con successo la campagna di test, condotta nel Plasma Wind Tunnel Scirocco del CIRA – Centro Italiano Ricerche Aerospaziali, per il Progetto PRORA Sharp Hot Structures dedicato ad attività di ricerca e sviluppo su rivestimenti in Ultra-high-temperature ceramics – UHTC di substrati metallici e Compositi a Matrice Ceramica – CMC.

“Oggetto delle prove sono stati un cono e due cunei con raggi di curvatura al bordo d’attacco di circa 1 cm esposti a un getto ipersonico di plasma con flussi termici dell’ordine di 2 MW/m2 per un tempo di 15 minuti, durante il quale hanno raggiunto temperature massime di oltre 1500°C – si legge nella nota del Centro -. Il CIRA ha curato tutte le fasi: la progettazione e l’esecuzione dei test, la definizione e il setup della strumentazione di prova e le tecniche di misura”.

Il rivestimento in UHTC degli articoli di prova è stato sviluppato in collaborazione con Rina Consulting – Centro Sviluppo Materiali SpA con il quale il CIRA vanta un rapporto di collaborazione pluriennale mentre il substrato CMC è stato realizzato in ISiComp®, il nuovo composito a matrice ceramica per sistemi di protezione termica sviluppato congiuntamente da CIRA e Petroceramics.

A breve saranno eseguite altre campagne di prova nelle Plasma Wind Tunnel del CIRA sia per incrementare il TRL delle tecnologie già sviluppate che per testarne di nuove, con l’obiettivo di sviluppare applicazioni utili ai sistemi per il volo ipersonico sostenuto e a quelli per il trasporto spaziale.