UE, GPS: 772 MILIONI A THALES ITALIA PER 6 NUOVI SATELLITI GALILEO

L’Agenzia Spaziale Europea – ESA ha firmato il contratto con Thales Alenia Space Italia per la fornitura di 6 satelliti della II generazione del sistema Galileo, per la navigazione satellitare UE.

Il contratto, stimato in circa 772 milioni di euro, prevede che la joint venture tra Thales e Leonardo SpA metta in orbita tutti i nuovi satelliti entro la fine del 2024.

“Thales Alenia Space è in grado di raggiungere gli obiettivi di questo sfidante programma – ha spiegato Massimo Comparini, amministratore delegato di Thales Alenia Space Italia –  grazie alle sue capacità in termini di progettazione, utilizzo delle tecnologie digitali e tecnologie up-stream all’avanguardia provenienti dai nostri centri di competenza in Italia, Francia, Spagna e Belgio, nonché grazie alla pluriennale esperienza e agli asset di assemblaggio, integrazione e test delle costellazioni di satelliti presenti nel nostro stabilimento di Roma”.

I satelliti di seconda generazione saranno più potenti con una vita operativa di quindici anni e avranno un maggiore livello di sicurezza che li proteggerà dagli attacchi informatici oltre a una notevole disponibilità del servizio. Inoltre potranno essere riconfigurati in orbita per soddisfare le esigenze degli utenti finali.