BARI: NASCE IL CENTRO PER L’AGRICOLTURA DI PRECISIONE

Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia ha firmato con il fondatore Seeds&chips, Marco Gualtieri, la dichiarazione di intenti con la quale la Puglia viene individuata come “place to be”, luogo dove investire nell’agricoltura di precisione.

Si tratta di una opportunità di investimenti unica per la Puglia e per l’Italia. Alla firma della lettera d’intenti è intervenuto anche il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

“La partnership con Seed&Chips, rappresenta un significativo ulteriore passo avanti per la nostra idea di aeroporto” – ha detto Tiziano Onesti, Presidente di Aeroporti di Puglia -. Stiamo lavorando ad un progetto ambizioso: trasformare i nostri aeroporti pugliesi in hub polifunzionali al servizio del territorio, con grande attenzione all’innovazione, alla sostenibilità e al mondo delle imprese. Oggi, con esperti del settore, parliamo di agricoltura di precisione. Siamo felici e orgogliosi che la Puglia, e più precisamente l’aeroporto di Bari, siano stati individuati come centri per lo sviluppo di un ecosistema internazionale di questo modello innovativo di agricoltura, rendendo il nostro scalo un polo di attrazione ed eccellenza per investimenti nazionali e internazionali in ambito tecnologico, favorendo così, ulteriori sinergie con molteplici realtà industriali regionali ed extraregionali”.

Nell’ambito dell’accordo rientra la realizzazione, presso l’ex terminal passeggeri dell’aeroporto di Bari, di un centro di ricerca, sviluppo e innovazione per l’agricoltura di precisione.

Il progetto, che prende il nome di “Aeroport  F”, consentirà di concentrare la localizzazione di iniziative innovative  e di ospitare operatori economici innovativi.