L’ITALIA AL CENTRO DELLA IX EDIZIONE DELL’AUSTRALIAN SPACE FORUM

Si è tenuta ad Adelaide la IX edizione dell’Australian Space Forum, i cui lavori sono stati aperti dal Primo Ministro, Scott Morrison che ha espresso parole di ringraziamento all’Italia per la rilevante offerta di accedere alla Stazione Spaziale Internazionale – ISS grazie allo sviluppo  di un payload congiunto IT-AUS.

Invitato a tenere il discorso di apertura, ad Adelaide, il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Giorgio Saccoccia, ha presentato le eccellenze del sistema spaziale italiano e le opportunità di cooperazione tra Italia ed Australia, non solo nel settore dell’esplorazione sulla ISS, ma anche nell’osservazione della Terra e nel settore dei piccoli satelliti.

Nel suo intervento, Saccoccia, ha illustrato la “nuova governance italianadel sistema spaziale insieme ai settori strategici individuati nel Documento Strategico di Politica Spaziale – DSPSN recentemente approvato dal Comitato Interministeriale per le politiche spaziali ed aerospaziali – COMINT. Inoltre, in relazione ai recenti incendi che hanno devastato gli Stati del Nuovo Galles del Sud e Victoria in Australia, il Presidente ASI ha sottolineato che “I dati provenienti dai satelliti per l’osservazione della Terra, come la nostra costellazione di satelliti COSMO-SkyMed in banda X o il nostro satellite iperspettrale, PRISMA, costituiscono degli alleati preziosi non solo nelle gestione delle emergenze ma anche nella prevenzione delle catastrofi naturali”.

Il Forum, organizzato dal Centro di Industrie dell’Australia Meridionale – SASIC, con il supporto di ASA e del Centro Cooperativo SmartSat, è un appuntamento semestrale dedicato allo spazio.

La IX edizione, suddivisa in 4 parti dedicate alle politiche di sviluppo economico del settore, ricerca e sviluppo, educazioneed accesso allo spazio, ha fatto registrare un numero record di presenze con più di 1000 partecipantie 40 aziende del settore spaziale ed aerospaziale australiano ed internazionale.